Scriveteci per maggiori info e iscrizioni

info@stellaradiosa.it
Dal 08 al 11 luglio 2019
ritiro

I ghiacciai cristallini del Rosa, per attivare la nuova biologia cristallo

Trasfigurariamo le cellule in una straordinaria attivazione biologica volta all'immortalità
Ghiacciai del Monte Rosa - Valle d'Aosta

 

L'elevatissima frequenza riscontrabile ad alte quote sul massiccio del Monte Rosa ci permetterà di tentare un'attivazione genetica e biologica senza precedenti.
Opereremo infatti una trasposizione quantistica della biologia cristallo per trasformare i campi elettromagnetici cellulari e la struttura stessa della nostra chimica interna.
Intendiamo infatti operare attivamente sul processo alchemico che ci porta all'immortalità rendendoci cristalli biologici senzienti.
La meraviglia della natura glaciale sosterrà questo delicato processo che risulterà esaltato dall'alchimia superior contemplativa di cui l'anima si inebrierà.

 

PROGRAMMA ALPINISTICO

8 luglio - primo giorno
Arrivo all'Hotel Ellex, inizio ritiro alle ore 14.00.
Nel pomeriggio verifica materiale e preparazione delle cordate. Cenni di progressione in cordata.

9 luglio - secondo giorno
Salita al rifugio Città di Mantova (3498 mt). Due impianti di risalita fino al Passo dei Salati (2980 mt). Percorso con facili tratti attrezzati.
Giornata di acclimatamento.

10 luglio - terzo giorno
Salita alla Piramide Vincent (4215 mt), Balmerhorn (4167 mt) e colle del Lys (4248 mt). Rientro al rifugio.

11 luglio - quarto giorno
Salita alla Punta Giordani (4046 mt). Rientro a valle.

Ritiro a numero chiuso.
Accessibile solo a chi ha una buona preparazione fisica.
Richiesto il certificato medico non agonistico.

 

 ALLOGGI CONVENZIONATI 

Notte 8 luglio
Hotel Ellex
Loc. Tshaval - 11020 Gressoney - La Trinitè (AO)
www.ellexhotel.it

Notti 9 e 10 luglio
Rifugio Città di Mantova (sul Monte Rosa a 3498 mt)
Garstelet, 11020 Tache AO
www.rifugiomantova.it
 

INFO UTILI

• In questo ritiro si assapora la montagna oltre la sua dimensione, poiché si toccano quote importanti (sopra i 4000 mt). È bene, quindi, essere allenati fisicamente, avere un buon stato di salute e ottimizzare il peso dello zaino avendo cura di scegliere il materiale essenziale.
• Gli itinerari scelti non presentano particolari difficoltà tecniche, tuttavia, il percorso è su ghiacciaio, quindi, è richiesta attenzione alle indicazioni dei capicordata nella progressione in cordata.
• Per eventuali info aggiuntive vi metteremo direttamente in contatto con Flavio Fosson, il capo guida.

Clicca qui per vedere l'elenco dell'abbigliamento consigliato e del materiale alpinistico necessario, in caso servisse ci occuperemo noi dell'eventuale noleggio di tale materiale.